venerdì 4 marzo 2011

Carcere di Catania Piazza Lanza, capienza regolamentare: le statistiche del Ministero della Giustizia lasciano perplessi



Comunicato dell'associazione Radicali Catania

Catania, 4 marzo 2011

Carcere di Catania Piazza Lanza, capienza regolamentare: le statistiche del Ministero della Giustizia lasciano perplessi

La casa circondariale di Catania Piazza Lanza avrebbe una capienza regolamentare di 361 posti: questo è il dato indicato in una statistica del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria (DAP), che fotografa la situazione della capienza regolamentare degli istituti e dei detenuti presenti al 31 dicembre 2010.

Questo dato - 361 posti - appare di gran lunga superiore rispetto a quello fornito dalla direzione del carcere in occasione della visita ispettiva effettuata dalla deputata radicale Rita Bernardini il 13 novembre scorso, quando la direzione ha dichiarato una capienza regolamentare di 155 posti e una capienza "tollerata" di 221 posti.

O la capienza regolamentare dell'istituto di pena catanese è più che raddoppiata nel giro di poche settimane, oppure siamo dinanzi ad una sciatteria che getta un'ombra pesante sull'attendibilità delle statistiche del DAP.

Inoltre, anche la capienza regolamentare del carcere di Caltagirone, sempre secondo la stessa statistica, risulta fortemente sovradimensionata rispetto alle informazioni in nostro possesso.

Si tratta di dati che incidono direttamente sul calcolo del sovraffollamento carcerario, in un momento di tragica emergenza per il sistema penitenziario: il DAP faccia chiarezza ed eventualmente rettifichi i dati non corretti.


GUARDA la statistica sul sito del Ministero della Giustizia

3 commenti:

Gianluca ha detto...

Un'indagine della Uil Penitenziari le attribuisce la maglia nera nell'emergenza legata al sovraffollamento delle carceri: la casa circondariale di Caltagirone è, secondo i dati diffusi dal sindacato, l'istituto in cui il numero di detenuti ha sforato di gran lunga ogni limite. «La struttura calatina - si sottolinea dalla Uil Penitenziari - ha una capienza regolamentare di 75 persone e ne ospita attualmente 302, con un indice di sovraffollamento del 302,6 per cento. Seguono Mistretta con il 175, Lamezia Terme con il 173, Piazza Armerina con il 160 e Busto Arsizio con 158». Come evidenzia il segretario Eugenio Sarno, «dalla rilevazione, effettuata il 20 settembre scorso, i detenuti risultavano 68.598 a fronte di una capienza massima pari a 44.745 posti. Il surplus è, quindi, di ben 23.853 detenuti in più rispetto all'effettiva capacità ricettiva. fonte La Sicilia del 30 Settembre 2010.

Gianluca ha detto...

http://informarexresistere.fr/carcere-37-morti-in-95-giorni-non-e-%e2%80%9cepocale%e2%80%9d-ministro-alfano.html
Sopra il link di un interessantissimo articolo scritto da Walter Vecellio dal Titolo "Carcere: 37 morti in 95 giorni. Non è "epocale", ministro Alfano? Vi prego di leggerlo e diffonderlo...chissà che qualche volenteroso non scuota l'orecchio ad Alfano:?!?!?!?

Radicali Catania ha detto...

Grazie Gianluca. Purtroppo Alfano pare non sentire proprio..